Il folle camminava

Schivando legni

di noce

E regalando

Petali di rose

Ai forestieri.

Il delirio

lo spingeva

A trovare

l’equilibrio

In ogni angolo

della strada,

A rompere i cuori fragili,

A schiacciare

Le fronde

Coi suoi piedi nudi

Vestiti di sale.

Il folle giocava

Alla cecità

E toccava

oggetti imaginari,

Quasi invisibili.

A volte,

Inciampava sui suoi piedi

E rimaneva ore atterrato

Sul marciapiede

A smistare versi

E parole

di tristezza

ai passanti.

Il folle camminava

Schivando legni

di noce

E regalando

Petali di rose.

Andrés Farìas. Sono uno scarabocchio, un tentativo di persona che ha zoppicato con i suoi pensieri. Sono un fantasma: morto e vivo. Sono appena un disegno imperfetto…

Pin It on Pinterest